Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 

Immancabilmente ogni anno...

festeggiamo con te alla cappella Zallinger!

Puntualmente ogni estate, a ferragosto, ci troviamo qualche ospite stupito davanti alla porta di casa. Ancora semi-sprofondati nei loro sogni mattutini, ci chiedono da dove provenga la musica. E questi “schiocchi”? Non saranno mica i cacciatori?

“No, no”, li tranquillizziamo noi velocemente, visto che gli strani suoni sono solo il richiamo al Kirchtag dei suonatori di corni alpini e dei “Goasslschnöller”, gli schioccatori di frusta. Bisogna pur dire che la maggior parte degli ospiti è al corrente, perché il Kirchtag dello Zallinger è atteso con impazienza da molti. E non c’è da stupirsi: si tratta di una giornata di festa davvero speciale.

Alle 11.30 c’è la messa festiva presso la cappella Zallinger con padre Kurt Egger. Si celebra la “unser liab Frauentag” (“Nostra Signora”), che per i contadini dell’area dello Sciliar è la festa mariana più importante. Per questo oltre agli ospiti provenienti da ogni dove anche la gente del posto, di ogni tipo ed età, si aggira nella tranquilla cappella.
Dopo la suggestiva funzione ha inizio la festa: “ozapft ist”, come si dice da queste parti. A questo punto inizia a diffondersi l’aroma speziato delle pietanze grigliate, intorno alla bancarella dei krapfen si formano nuvole di zucchero a velo e la folla festosa si dirige verso il chiosco della birra.
Non manca ovviamente neanche l’intrattenimento musicale. Quest’anno si esibisce la banda di fiati boema “Tschaforn Wispler” che invita i partecipanti al Kirchtag a cantare, ondeggiare ritmicamente tenendosi sottobraccio e dondolare.

Quando alla sera il sole cala dietro le cime dei monti, le pance sono piene, le gole rinfrescate e inizia già a farsi sentire qualche dolore muscolare per i troppi giri di ballo, piano piano torna a regnare la quiete. Ora la gente del posto si mette in viaggio per tornare a valle mentre tu puoi accoccolarti nei nostri accoglienti letti di piume e sognare ancora per tutta la notte il Kirchtag dello Zallinger!
RITORNA ALLA LISTA
CONDIVIDI SU
Zallinger
Saltria 74.39040 Alpe di Siusi.T +39 0471 727947
.www.zallinger.com
Newsletter
 
 
Abbonati